Video

Vai alla pagina Facebook Vai alla pagina Facebook Vai al gruppo Linkedinnews RSS

 

Zero Waste: un po' di numeri

Zero Waste - Adriatic Net for Events and Festival è il progetto europeo IPA Adriatico, che si pone l'obiettivo di creare e promuovere una rete di eventi e festival più sostenibili nel bacino adriatico con in mente zero rifiuti e zero sprechi per garantire un impatto positivo sul turismo non stagionale, sull’ambiente e nel sociale.
Diversi attori e partner hanno partecipato allo sviluppo del progetto Zero Waste, provenienti da sei diversi paesi: Italia, Croazia, Montenegro, Slovenia, Bosnia Erzegovina ed Albania.

Run Tune Up, la MezzaMaratona sostenibile

Zero Waste è un progetto co-finanziato dal Programma europeo IPA-Adriatico per promuovere eventi più sostenibili con in mente zero rifiuti e zero sprechi grazie alla partecipazione di tutti. Riciclo, Rispamio, Inclusione e Multiculturalità rappresentano i principi fondanti dell'edizione 2014 delle Unicredit Run Tune Up, gara podistica organizzata il 14 settembre per le strade di Bologna.

La sostenibilità al Festival MITO SettembreMusica a Milano

L’impegno alla sostenibilità organizzativa di MITO trova fondamento in un approccio ampiamente condiviso a livello internazionale, come suggerito dalla ISO 20121, che considera prioritarie e di pari importanza le sfere sociali, culturali e ambientali dello sviluppo sostenibile. Leggi la news dedicata alla certificazione ISO 20121 di MITO.

Il marchio Eventi Sostenibili ICEA

Ospitare, organizzare e gestire eventi non è solo un modo per promuovere le proprie bellezze e le proprie ricchezze culturali, ma è anche occasione per perseguire l’obiettivo della sostenibilità dello sviluppo e della responsabilità sociale, per rafforzare la propria brand identity, per stimolare il consenso dell’intera comunità attraverso il coinvolgimento e la partecipazione attiva di tutti i soggetti che vivono ed operano sul territorio

B-Side Experience: le ginnastiche Uisp con l'Accademia Kataklò

Il 12 gennaio, nel PalaSavena di San Lazzaro (Bo), si è svolta la rassegna regionale di ginnastica ritmica e artistica B-Side Experience. Organizzato dalla Uisp Emilia-Romagna con l'Accademia Kataklò, l'evento ha aperto il calendario di sei appuntamenti sportivi ecosostenibili in regione. Alla fine del 2014 queste sei tappe fungeranno da esperienze pilota per la redazione di un manuale sull'organizzazione di eventi sportivi sostenibili. Un'iniziativa che ha il patrocinio di Regione e Coldiretti Emilia-Romagna ed è organizzata con il supporto di Punto 3 e Icea.

Al via le operazioni di Pulizia dopo il Glastonbury Festival

Subito dopo la famosa manifestazione musicale sono iniziate le operazioni di pulizia dell'area interessata dall'evento, la Worthly Farm.

Finali Uisp di Beach Tennis: bilancio di sostenibilità

In un video la rendicontazione sulla sostenibilità delle finali di beach tennis Uisp disputate a Marina Romea, in provincia di Ravenna, il 25 maggio 2014

ACCREDIA e UNI per la gestione sostenibile degli eventi

La gestione sostenibile di un evento secondo la norma UNI ISO 20121 rappresenta una occasione per gli organizzatori di eventi, sopratutto in vista dell'EXPO Milano 2015, per reinventarsi e mettere al centro le aspettative degli stakeholder, poichè aiuta gli organizzatori ad individuare degli obiettivi condivisi. Queste in sintesi, le conclusioni tratte durante l'incontro organizzato a Milano da ACCREDIA e UNI, dal tema: "Progettare, realizzarte e comunicare eventi secondo la norma ISO 20121.

Conferenza Europea degli Eventi Sostenibili: il messaggio

La Conferenza Europea degli Eventi Sostenibili (ESEC), (Copenhagen, 28-30 gennaio 2014) ha riunito i professionisti provenienti dal settore dell’organizzazione di eventi intorno ad un'unica missione: integrare la sostenibilità nell'intero ciclo di vita dell’organizzazione di eventi.
La Conferenza, organizzata in partnership tra Sustainable Events Denmark e il Green Meetings Industry Council (GMIC) dei Paesi Bassi, è stata un'opportunità per acquisire nuovi strumenti, condividere buone pratiche, creare reti e collaborazioni con aziende leader del settore, presentare nuovi brand, servizi e prodotti, incontrare potenziali clienti. Il messaggio più importante veicolato dall'evento è che la sostenibilità non è irraggiungibile, basta partire da pochi obiettivi.

Expo 2015: la gestione sostenibile dei grandi eventi

Il contenitore Expo sarà coerente al contenuto (la nutrizione sostenibile): ecco perchè Expo 2015 è la prima esposizione universale della storia ad aver redatto un Rapporto di sostenibilità.
Gli organizzatori dell’evento si sono rivolti anche ai fornitori di prodotti e servizi dell'evento, coinvolgendo tutti tramite l'adesione a requisiti ambientali specifici. Gloria Zavatta, sustainability manager di Expo 2015, racconta la costruzione di questo percorso:

I segreti dei boschi dell'Universiade

L’Universiade 2013 è stato un evento sportivo a emissioni zero grazie all'impegno del Comitato organizzatore, del Consorzio dei Comuni Trentini e dell’associazione PEFC Italia, la quale oltre a promuovere la certificazione di progetto dell’edificio TV di Lago di Tesero e ad aver fatto il censimento delle opere per le quali era documentabile l’uso di legno locale proveniente da foreste gestite in modo legale e sostenibile, ha calcolato le emissioni di anidride carbonica che sono state evitate grazie all’uso di legname trentino al posto di materiali legnosi provenienti da luoghi lontani 1.000 km, cioè 60 tonnellate di CO2 equivalente.

Universiadi Trentino 2013: impatto zero e ricerca trentina

Andando oltre lo slogan impatto zero, la Provincia autonoma di Trento si è fortemente impegnata sul fronte della riduzione dell'impatto ambientale unendo innovazione e sostenibilità durante le Universiadi del dicembre 2013. Risultati concreti e importanti. Resi possibili grazie alla sottoscrizione di un Manifesto di Sostenibilità, redatto dal Comitato organizzatore, dal Consorzio dei Comuni Trentini e dall’associazione PEFC Italia.

Sustainable thinking drives innovation

Pensare in modo sostenibile è la guida verso l'innovazione. Questo, in breve il pensiero di degli esperti e dei buyers delle principali organizzazioni internazionali che si sono espressi in merito durante la Conferenza europea sugli Eventi Sostenibili.

Oltre la linea del traguardo

Il Comitato Olimpico Internazionale (CIO organizzatore delle Olimpiadi di Londra 2012, primo evento certificato ISO 20121 per la gestione sostenibile degli eventi, ha prestato particolare attenzione all'argomento della "legacy", ossia all'eredità che i Giochi Olimpici hanno lasciato alla cultura locale ed alla cultura dello sport più in generale.

Per vedere il video in versione integrale clicca QUI
Per leggere il report sulla legacy dell'evento clicca QUI

La sostenibilità affonda le sue radici nella cultura danese

Dalla Conferenza sui cambiamenti climatici delle Nazioni Unite del dicembre 2009, Copenaghen e la Danimarca rappresentano la metà più ambita per l'organizazione di riunioni ed eventi. Basti pensare che ad oggi, ben il 63% delle camere degli alberghi della capitale recano una eco-certificazione.

Danimarca: una scelta naturale per gli eventi sostenibili

La Danimarca può vantare una lunga tradizione nell'organizzazione di eventi sostenibili e nella cura ed il riguardo per l'ambiente. Questo video di tre minuti compie un viaggio attraverso la Danimarca e mette in evidenza alcune delle ragioni per cui la Danimarca è una scelta naturale per gli eventi sostenibili.

Video-Report Summit 2013

Il Summit Italiano dei Direttori della Comunicazione (Milano, 11 luglio 2013) primo incontro italiano riservato ai direttori della comunicazione d’impresa ottiene, primo nel suo genere, la certificazione di sostenibilità ISO 20121. Guarda il Video-Report di Sostenibilità realizzato dagli organizzatori, perchè essere responsabili e sostenibili significa rendersi conto, tener conto e, soprattutto, dar conto dei risultati  raggiunti e degli obiettivi conseguiti.

      Eventos Sostenibles en España

Video-report dello studio settoriale sulla situazione degli eventi sostenibili in Spagna. Ricerca realizzata da Ephymera Sostenibilidad (www.ephymerasostenibilidad.com).

La sostenibilità dietro le quinte della Presidenza UE danese

Il semestre di Presidenza UE della Danimarca ha mostrato come l'applicazione di un Sistema di Gestione Sostenibile per gli Eventi ISO 20121, abbia originato notevoli risparmi economici rispetto, ad esempio, alle presidenze precedenti.

LINCAR.EVENTI il carpooling per gli eventi

L’utilizzo del carpooling ha enormi impatti positivi sulla salute dell’ambiente e di conseguenza sulla qualità della vita nelle nostre città. LINCAR.EVENTI è il servizio on-line ideato da Inno.vìe S.r.l., azienda che opera nel settore dei trasporti, specializzata nella ricerca di soluzioni innovative

London 2012 Olympic Park- First sustainable olympics ever (CNN)

A look at the green side of the London 2012 Olympic Park. CNN's Erin McLaughlin reports.

Basketball Arena London 2012

La progettazione sostenibile delle strutture indoor per i Giochi Olimpici di Londra - Basketball Arena London 2012, lo stadio del basket realizzato in materiale riciclato e in maniera da essere facilmente smontato e rimontato per altri eventi.

Vancouver 2010 - Sustainability Journey

I Giochi Olimpici invernali canadesi sono stati tra gli eventi sportivi più sostenibili mai realizzati, sia per la riduazione degli impatti ambientali, sia per l'attenzione alle ricadute etico-sociali e alla comunità locale.

Vancouver 2010 - Carbon Neutral Games

Ancora un video realizzato dagli organizzatori delle Olimpiadi Invernali di Vancouver 2010, questo filmato animato mette in luce le azioni per la riduzione dell'impronta di carbonio e la compensazione delle emissioni di CO2.