Le buone pratiche per gli eventi: il catering biologico

Vai alla pagina Facebook Vai alla pagina Facebook Vai al gruppo Linkedinnews RSS

Per organizzare un evento davvero sostenibile uno dei punti fondamentali da prendere in considerazione è la gestione del servizio di catering. Molti sono, infatti, i fattori che preludono alla riuscita di un catering sostenibile, come la scelta degli ingredienti, per esempio: a filiera corta, stagionali, biologici e/o Equo&Solidali, ma anche l’erogazione del servizio stesso, ad esempio: allestimenti ecologici, gestione della raccolta rifiuti e degli avanzi pre e post-consumo, supporti come stoviglie lavabili o biodegradabili.

Alessandro Barbisotti, general manager di Backstage  Srl (link web) - società di catering operante sul mercato internazionale dal 1994, presenta l'innovativo servizio di Bio Catering (link web) con menù e allestimenti ecocompatibili.

1. Come nasce il servizio Bio Catering in Backstage Srl?
Nasce dall'esigenza di voler fare qualcosa di utile e rispettoso per il nostro pianeta anche nel nostro piccolo. Oggigiorno il consumismo ha orientato il mercato verso la produzione di cibi  modificati il che, molto spesso, si traduce in un prodotto alimentare non salutare. In aggiunta, tale iniziativa ci ha dato modo di tornare alle nostre origini per riscoprire la genuinità dei cibi di un tempo.

2. Quali sono i principali criteri di sostenibilità che adottate nella scelta dei menù di Bio Catering?
I sistemi sono innanzitutto acquistare prodotti certificati da produttori selezionati e proporre quindi alla nostra clientela qualcosa di particolare. Il tutto accompagnato da attrezzatura eco-sostenibile.

3. Oltre all’alimentazione offrite al cliente allestimenti, supporti monouso o altri servizi ecocompatibili che abbracciano la filosofia di Bio Catering?
Si, certo, il nostro servizio è 100% ECO e comprende oltre alla gastronomia, tutto ciò che riguarda la "tavola". Siamo in grado di proporre un vasto assortimento di piatti, posate, bicchieri e tovagliato. Tutti in materiali naturali quali ad esempio legno, mais e cellulosa.

4. La scelta di un servizio di catering biologico ed ecologico ha in media un costo maggiore rispetto ad un catering tradizionale?
Purtroppo in questo  momento si. Se però non ci soffermiamo ai costi iniziali, scopriamo che questi vengono abbattuti dal valore aggiunto che traggono  i nostri clienti, i visitatori e/o i partecipanti ad un evento in cui il nostro Bio Catering è presente. Oggi, infatti, adottare un servizio di catering biologico, in una società sempre più sensibile e attenta alla salute e alla salvaguardia dell’ambiente, premia sicuramente per la scelta della qualità, salubrità e della filiera agroalimentare sostenibile.

Inoltre nel realizzare un catering biologico bisogna considerare che:
1 - Il prodotto alimentare ha una scadenza molto limitata  rispetto ad un prodotto commerciale che con l aggiunta di conservanti ha una scadenza di mesi , addirittura anni.
2 - L'attrezzatura: un tavolo e una sedia in materiale riciclato vengono fatti solo da alcune aziende  che usano macchinari particolari  e molto costosi.
Sono certo che in futuro quando la gente aderirà sempre di più all'eco-sostenibilità sicuramente i prezzi si abbasseranno.

5. Quali sono i principali eventi/clienti per i quali Backstage ha realizzato un Bio Catering?

- Gruppo Fiat/ New Holland: inaugurazione del nuovo stabilimento di Torino, con 150 giornalisti
- Bonfiglioli Riduttori SpA (azienda che si occupa di Bio-energia): eventi e fiere in tutta Europa.
- Il Sole24Ore
- Eco world Hotel

 

 

 

 

 

Per maggiori informazioni www.backstagecatering.com/bio-catering

 

LEGGI TUTTE LE INTERVISTE